AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Firenze

FORMAZIONE ALL' UNIVERSITA'

LABORATORI DI DIDATTICA SPECIALE PER IL CORSO DI LAUREA IN FORMAZIONE PRIMARIA

LABORATORI DI DIDATTICA SPECIALE PER IL CORSO DI LAUREA IN FORMAZIONE PRIMARIA

FINALITA'
Finalità complessiva del progetto è offrire agli studenti del corso di Laurea in Formazione Primaria l’opportunità di acquisire competenze in merito alla progettazione, conduzione e valutazione di percorsi di didattica inclusiva. Il Laboratorio consente di mettere gli studenti in condizione di sperimentare direttamente le attività di promozione dell’educazione inclusiva e di comprenderne la valenza ad integrazione del curricolo delle discipline, secondo un approccio condiviso con il Corso di laurea. Il Progetto consente inoltre di favorire la valorizzazione delle risorse educative del territorio nell'ambito della didattica speciale e promuoverne l’utilizzo nella scuola attraverso una corretta formazione dei futuri insegnanti.

AZIONI
Attivazione di due Laboratori uno per semestre, partecipati ciascuno al massimo da n. 35 studenti. Ogni Laboratorio prevede 24 ore di lezione e così come previsto per tutte le attività pratiche dall'impianto accademico dei crediti formativi prevede l'assegnazione di due CFU per ogni laboratorio. Le attività si svolgeranno presso le aule di via Laura, la struttura ospitante garantisce la disponibilità di personale qualificato per lo svolgimento delle attività, nonché il setting di svolgimento. Il Corso Scienze della Formazione Primaria realizza il coordinamento delle azioni e garantisce l’impostazione metodologico - didattica. I Laboratori costituiranno parte integrante dell’offerta didattica del corso di Laurea in Formazione Primaria. OBIETTIVI SPECIFICI DEI LABORATORI Si indicano i seguenti obiettivi: 1. acquisire conoscenze sull’educazione speciale; 2. acquisire conoscenze su metodologie di didattica laboratoriale per la didattica inclusiva; 3. apprendere l’impostazione della programmazione di un percorso integrato di didattica inclusiva; 4. acquisire strumenti di valutazione circa le ricadute sull’apprendimento di attività di promozione della diversità; 5. acquisire competenze in materia di valutazione della qualità di applicativi informatici per bambini e ragazzi, in ragione delle diverse fasce d’età, con particolare riferimento alle proposte più innovative; 6. saper cogliere le potenzialità della didattica inclusiva quale elemento di innovazione utile anche per la realizzazione di itinerari di ricerca e di sperimentazione educativa.

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.